Abbraccia la natura

Connessione profonda con la natura per ritrovare noi stessi

Passeggiata sotto la luna piena

Passeggiata sotto la luna piena, per ricaricarci con energia nuova, fresca e positiva. Dopo un breve momento per rilassare la mente e prendere contatto con noi stessi e la Natura che ci circonda, i partecipanti verranno accompagnati lungo il sentiero e stimolati a lasciar andare ciò che è superfluo (emozioni, ricordi, sensazioni, situazioni, ecc.), per fare spazio al nuovo. La luce ed energia della luna piena offre l’opportunità unica di ricaricarsi di positività, forza e tutto ciò di cui si sente il bisogno in questo momento, per affrontare al meglio il proseguo del percorso della vita.

 

Informazioni utili:

– Si consiglia di indossare abbigliamento comodo adatto alle temperature della stagione. Si consiglia di calzare scarpe tipo trekking;

Schermata 2020-04-08 alle 12.24.22
WhatsApp Image 2019-04-24 at 11.02.29
fitnat
Bagno nella foresta _gallery2
406321EF-1D2C-4E74-80D7-E82C01DE4E44
21E2B0B4-1BA3-441C-869C-32D7A9A99C9D

Bagno nella foresta | Shinrin Yoku
Immergersi nel bosco con tutti i nostri sensi

Dopo una leggera passeggiata di avvicinamento di circa 15/20 minuti su strada forestale, accederemo nel bosco, dove verranno proposti vari esercizi di attenzione verso i propri sensi (udito, vista, olfatto, tatto, gusto) con l’obiettivo di rilassare la mente ed entrare in contatto profondo con noi stessi e la Natura. Il Shinrin “foresta” Yoku “bagno – bagno nella foresta è un attività di connessione profonda con la Natura in una dimensione di lentezza, consapevolezza e relazione con il bosco, con l’obbiettivo di rilassare la mente e scaricare il carico emotivo che ci accompagna nella nostra vita quotidiana. Durante questa esperienza, verranno proposti vari esercizi, in cui i partecipanti potranno assaporare i doni che ci offre l’organismo bosco (colori, forme, odori, sensazioni tattili) attraverso i propri sensi principali (vista, udito, olfatto, tatto e gusto), favorendo in questo modo una connessione particolare ed unica con il momento presente. Il bagno nel bosco nasce nei primi anni Ottanta in Giappone e fa riferimento all’immergersi nella Natura con i cinque sensi. Il bosco, la selva, sono uno stato della conoscenza; la condizione in cui ogni desiderio fluisce senza sforzo verso il proprio compimento. Gli studi scientifici dimostrano che l’immersione nella natura è in grado di ridurre le concentrazioni dell’ormone dello stress nel corpo, di rinforzare il sistema immunitario, di regolare la pressione arteriosa e il battito cardiaco, di abbassare il colesterolo. Il “bagno nella Foresta” è un’avventura di profonda comunione con la Natura. Si pratica in molti modi, ma quello più tradizionale è la passeggiata e la meditazione nel bosco. L’immersione nella Natura, quindi, può farci superare le nostre difficoltà, perché il bosco ci conosce da sempre e nutre la nostra creatività, ed è provato che la creatività è la dote più utile all’uomo per la sua realizzazione nel mondo del lavoro e del denaro, assai più efficace del mero quoziente intellettivo o di altre doti logiche.

 

Informazioni utili:

– Si consiglia di indossare abbigliamento comodo adatto alle temperature della stagione, pantaloni lunghi, una felpa, una ventina anti-pioggia e di calzare scarpe tipo trekking;
– L’esperienza viene condotta da Arno Cardini (esperto in “bagno nella foresta”);

Mandala Kid
I bambini creano un’opera d’arte con ciò che dona la Natura


Questa attività, pensata per i bambini, ha lo scopo di far vivere loro un momento di contatto profondo con la Natura. Verranno proposti una serie di esercizi, per stimolarli a vivere con atteggiamento di curiosità e novità l’ambiente naturale che li circonda. Nel dettaglio si propongono i seguenti esercizi:

riscaldamento dei sensi: camminare in gruppo nel parco, portando l’attenzione ai vari colori, alle tipologie di alberi, alle varie forme delle foglie;

indovina quale elemento della natura è (esercizio di coppia): nella coppia prima uno, poi l’altro compagno hanno gli occhi chiusi; il bambino con gli occhi aperti prende un elemento “ramo, foglia, sasso,…” ed il compagno con gli occhi chiusi deve scoprire attraverso il proprio senso del tatto, di cosa si tratta;

– scoprire i doni della Natura: ogni partecipante cammina nel parco, portando l’attenzione al proprio senso della vista con atteggiamento di curiosità e novità. Quando viene attratto da uno o più elementi (foglia,ramo,…) lo raccoglie;

– costruire il mandala: con gli elementi raccolti, rispettando la ritualità di gruppo, verrà costruito il mandala.

 

Informazioni utili:

– L’attività ha durata di 2 ore ed è aperta ai bambini con fascia di età 3 – 15 anni.
– Si consiglia di indossare abbigliamento comodo adatto alle temperature della stagione;
– L’esperienza viene condotta da Arno Cardini (esperto in “bagno nella foresta”);

mandala
Mandala2
foresta