Castello del Buonconsiglio – Trento

Il castello del Buonconsiglio fu fondato a metà del 13 secolo come forte militare e nel corso degli anni si sviluppò fino a diventare residenza dei principi vescovi di Trento dalla seconda metà del XIII secolo fino alla secolarizzazione del principato, nel 1803.
La sua attuale struttura è il risultato di una plurisecolare aggregazione edilizia: sono infatti ben distinguibili diverse sezioni e strutture, risalenti a secoli diversi.

Il Castello è formato da un insieme di corpi di fabbrica di epoche diverse circondati da un’imponente cinta muraria cinquecentesca. Dietro la cinta muraria rafforzata dai caratteristici bastioni cilindrici, si nasconde un affascinante giardino all’italiana. Su tutto domina la torre d’Augusto, cui si accede attraverso la corte interna del medievale Castelvecchio, con la successione delle logge in stile gotico veneziano. Di generosi proporzioni rinascimentali è l’adiacente Magno Palazzo, eretto dal cardinale umanista Bernardo Clesio.

Il castello del Buonconsiglio rappresenta uno dei più grandi complessi fortificati delle Alpi.
Dal 1973 il Castello ospita il Museo Provinciale d’Arte, monumenti e collezioni provinciali nei diversi ambienti, suddivise nelle sezioni di archeologia, arte antica, medievale, moderna e contemporanea. Numerose sono le collezioni d’arte, di dipinti, sculture, opere grafiche, codici miniati, stufe in maiolica, nonché le raccolte archeologiche e numismatiche. Tra gli affreschi barocchi e gotici il Ciclo dei Mesi, considerato come uno degli esempi più importanti del gotico internazionale.

Orari: tutti i giorni (esclusi i lunedì non festivi)
Periodo estivo: dal 3 maggio al 6 novembre, orario 10.00 – 18.00; Altro periodo: orario 9.30 – 17.00

Tariffe: Intero € 10,00- Ridotto € 8,00

Per ulteriori informazioni: www.buonconsiglio.it